giovedì 25 luglio 2013

Samurai

Definizione da wikipedia: Il samurai (侍) era un militare del Giappone feudale, appartenente ad una delle due caste aristocratiche giapponesi, quella dei guerrieri. Il nome deriva sicuramente da un verbo, saburau, che significa servire o tenersi a lato e letteralmente significa colui che serve.
Quella del samurai è una figura che ha affascinato gli spettatori di tutto il mondo, ed anche se i capolavori di questo speciale sottogenere sono ovviamente tutti film nipponici, ho inserito anche un paio di titoli occidentali che da quella filosofia hanno preso spunto.


1 - I sette samurai (Shichinin no Samurai), Giappone, 1954, di Akira Kurosawa.
Fin troppo facile individuare il primo in classifica, il capolavoro assoluto del grande Akira Kurosawa è stato giustamente inserito nelle liste dei migliori film di tutti i tempi. Avventura e dramma, ricostruzione storica, ironia, grande regia e recitazione. Un film che ha segnato la storia del cinema. Nella clip sotto una scena di combattimento con la katana.



2 - Harakiri (Seppuku), Giappone, 1962, di Masaki Kobayashi.
All'inizio del Seicento lo shogunato porta una pacificazione violenta in Giappone, questo ha procurato la caduta di molti signori della provincia, per cui moltissimi samurai senza padrone, ovvero ronin, vagano per il paese. Hanshiro Tsugumo è uno di questi e presentatosi da una nobile famiglia chiede di fare seppuko. Il padrone di casa cerca di dissuaderlo raccontandogli la storia di un altro samurai. Un film semplicemente splendido, che sa raccontare in maniera unica la mentalità di un epoca e di un paese lontanissimi da noi. Da vedere assolutamente. Nella clip sotto una scena del film.



3 - La sfida del samurai (Yojimbo), Giappone, 1961, di Akira Kurosawa.
Altro super classico del genere, è il film che Sergio Leone ha clonato per creare "Per un pugno di dollari". Un samurai senza nome arriva in una cittadina dove c'è in corso una faida fra due potenti Yakuza, il suo arrivo scombusselerà gli equilibri. Grandissimo, come sempre, Toshiro Mifune.





4 - Ghost Dog - Il codice del samurai(Ghost Dog: The Way of the Samurai),USA,1999, di Jim Jarmusch.
Primo titolo fuori dalla tradizione. Ghost Dog è il nickname di un sicario nero di New York, che segue i precetti del Bushido, il codice di comportamento del samurai, ed è al servizio di un mafioso italo-americano che gli salvò la vita da bambino. Il miglior film di Jarmusch, vera poesia metropolitana. Sotto la scena iniziale in cui il protagonista legge l'hagakure.





5 - Il trono di sangue (Kumonosu-jō), Giappone, 1957, di Akira Kurosawa.
Torniamo ai super classici, Kurosawa ambienta nel medioevo giapponese una storia chiaramente ispirata al Macbeth di Shakespeare, dove i samurai sono al centro dell'azione. Molto bello anche questo.








6 - L'ultimo samurai (Samurai Rebellion), Giappone, 1967, di Masaki Kobayashi.
Assolutamente da non confondere con l'omonimo film con Tom Cruise, il film di Kobayashi ha come protagonista lo straordinario Toshiro Mifune nei panni di Isaburo a cui lo shogun fa un enorme torto, ma che dovrà fare i conti con il codice d'onore dei samurai. Altro film molto interessante per capire il Giappone.




7 -  Là dove volano i corvi (Goyôkin), Giappone, 1969, di Hideo Gosha.
Cappa e spada giapponese (chambara) ambientato fra XVII e XIII secolo, vanta una bella ricostruzione storica, ed è assai godibile nelle scene d'azione. Abbastanza sconosciuto in Italia. Nella clip sotto potete vedere il trailer.








8 - The Twilight Samurai (Tasogare Seibei), Giappone, 2002, Yoji Yamada.
Seibei Iguchi. dopo che gli è morta la moglie per tubercolosi è combattuto fra i suoi doveri di samurai e quelli verso le figlie e la vecchia madre. Dopo tanti film sanguinolenti ecco la vita di un samurai dal volto umano, ed il dramma sociale e psicologico che si cela dietro ad un ruolo a volte troppo mitizzato.





9 - Sanjuro, Giappone, 1962, di Akira Kurosawa.
Questo film è il sequel de "La sfida del samurai", cambia la storia ma il protagonista rimane lo stesso del film precedente, sempre interpretato da Toshiro Mifune e sempre diretto da Akira Kurosawa. Sebbene meno riuscito del prototipo il film contiene una vena ironica, già vista ne "I sette samurai" molto azzeccata. Comunque un altro piccolo classico del cinema del sol levante.





10 - Kill Bill, USA, 2003/2004, di Quentin Tarantino.

Come ultimo inserisco un film non propriamente sui samurai, che però ha al suo interno continui omaggi a quel mondo, sia nell'uso e nella fabbricazione della tipica spada, la katana di Hattori Hanzō, sia in omaggi a livello estetico e di combattimento. Inserimento forzato, ma che ci sta.












1 commento:

  1. Ghost dog, vabbè.. .ma kill bill è un flm di samurai? ma cristo santo.

    RispondiElimina